Corso di preparazione all’Esame di Stato per Psicologi

 

Il nostro corso si pone l’obiettivo generale di trasmettere l’importanza di uno studio orientato e consapevole, seguendo i propri ambiti di interesse e le esperienze maturate durante il proprio percorso di studi.

Il corso è attivo dal 2015. In questi anni abbiamo aggiornato le lezioni sulla base di richieste e necessità percepite dagli studenti, considerando il contesto accademico pavese e la struttura generale dell’Esame di Stato in tale sede.

Oltre a offrire un pacchetto di 7 incontri (acquistabile in toto, oppure scegliendo singole lezioni), garantiamo la possibilità di un confronto durante tutta la sessione d’esame, sia per quanto riguarda dubbi e perplessità in merito alle varie prove sia per un feedback sugli elaborati prodotti dagli studenti.

Per informazioni e iscrizioni:
Tel. 0382.552934 o 339.5037727
E-mail: info@paviastudioslop.it


PRIMA LEZIONE – Modulo teorico
Dott.ssa Elena Ragazzi

La prima lezione si propone di offrire un’introduzione al corso e una descrizione delle diverse prove che compongono l’Esame di Stato.
Saranno illustrati alcuni accorgimenti utili per l’organizzazione dello studio e indicazioni per svolgere in maniera adeguata il tema d’esame. Nel corso della lezione saranno passate in rassegna le principali teorie della psicologia generale e dello sviluppo; si stimolerà la riflessione su alcuni concetti importanti per affrontare la prima prova quali: modello teorico, paradigma, teoria e si presenteranno alcuni esempi di temi svolti. Si inizierà la riflessione rispetto allo svolgimento del progetto, sulla base delle tracce proposte dalla commissione negli anni precedenti e dell’esperienza maturata nelle varie edizioni del corso.

SECONDA LEZIONE – Psicologia dello sviluppo
Dott.ssa Elena Ragazzi

La seconda lezione tratta tematiche inerenti la psicologia dello sviluppo in particolare si concentra sulle principali psicopatologie dell’età evolutiva secondo la classificazione del DSM-5.
Saranno illustrati i criteri diagnostici e si farà riferimento alla diagnosi differenziale e agli accorgimenti necessari a guidare il ragionamento nello svolgimento del caso clinico (terza prova). Sarà dato ampio spazio alla presentazione dei principali strumenti di valutazione utilizzati nell’ambito di una consultazione diagnostica. Verranno inoltre indicate le linee guida per la progettazione di interventi in contesti scolastici ed educativi, attraverso la presentazione di progetti svolti.


TERZA LEZIONE – Neuropsicologia 1
Dott.ssa Vera Codazzi

All’interno del corso EDS io mi occupo del Modulo di Neuropsicologia, strutturato in due serate.
Nel primo incontro, dopo un breve ripasso della neuroanatomia di base, saranno rivisitati alcuni concetti di base della disciplina per potersi poi affacciare al ripasso delle sindromi più note, dei fondamentali deficit neuropsicologici e delle cause principali che ad essi sottendono. Saranno inoltre illustrati gli strumenti testistici più rilevanti per la valutazione delle funzioni cognitive del paziente adulto.

QUARTA LEZIONE – Neuropsicologia 2
Dott.ssa Vera Codazzi

Il secondo incontro si prefigge di fornire ai partecipanti conoscenze pratiche utili per la strutturazione di progetti di intervento in ambito neuropsicologico, attraverso l’analisi dettagliata di un progetto svolto insieme (seconda prova). Sarà inoltre dato ampio spazio al processo di valutazione neuropsicologica, interpretazione degli strumenti testistici, refertazione e possibili spunti riabilitativi sul paziente e sul contesto familiare con l’obiettivo di stimolare il ragionamento che guida all’analisi di un caso singolo (terza prova).


QUINTA LEZIONE – Psicologia clinica 1
Dott.ssa Roberta Toso

Io mi occupo del primo modulo di Psicologia Clinica, utile per prova Clinica d’esame.
La mia lezione è focalizzata sulle principali psicopatologie dell’età adulta secondo la classificazione del moderno DSM-5 (Apa, 2013); ci si concentrerà sulla discussione dei principali criteri per la diagnosi differenziale, informati da esperienza clinica e prove concrete discusse in aula. In chiusura, saranno presentati dei casi clinici, per esercitare la classe all’impostazione dell’elaborato e alle discussione critico-costruttiva per quanto concerne il processo diagnostico differenziale e l’impostazione di un iter di trattamento adeguato.

SESTA LEZIONE – Psicologia clinica 2
Dott. Roberto Pizzale

Nella mia lezione saranno affrontati altri temi di interesse clinico – addiction e disturbi correlati a sostanze, psicopatologia della sessualità -, soffermandosi in particolare sull’inquadramento categoriale dei dieci Disturbi di Personalità. Le informazioni diagnostiche tratte dal manuale nosografico di riferimento – il DSM-5 – saranno discusse attraverso la presentazione di casi clinici creati ad hoc per ragionare sul processo di diagnosi differenziale. Con una modalità simile saranno presi in considerazione gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, contestualmente alle curiosità emerse e alla possibili connessioni con le diverse prove d’esame.


SETTIMA LEZIONE – Simulazione di prova clinica
Dott. Diego Liccione

Verrà proposta una simulazione di prova clinica e relativa discussione per ciascuna area tematica affrontata durante il corso (psicologia dello sviluppo, psicologia clinica e neuropsicologia).